La dieta mediterranea combatte la depressione: cosa mangiare per essere felici e perché

Nella dieta mediterranea c’è il segreto per tenere lontana la depressione: gli alimenti tipici di questo regime alimentare, come frutta, verdura, olio di oliva e noci, sono in grado di contrastare il processo infiammatorio dell’intestino e di conseguenza garantire la nostra salute mentale. Le diete ricchi di grassi saturi invece hanno l’effetto contrario.

La dieta mediterranea combatte la depressione, gli alimenti tipici di questo regime alimentare infatti disinfiammano il corpo evitando le reazioni che possono contrastare il nostro buon umore. Questo è quanto sostengono i ricercatori dello University College London che hanno preso in analisi alcuni studi passati e hanno messo a confronto i dati relativi a diete più ricche di frutta e verdura, rispetto ad altre invece piene di grassi saturi e zuccheri. Ma vediamo nel dettaglio i vantaggi della dieta mediterranea.

Cibo e umore. Gli esperti spiegano che ormai da tempo è evidente la relazione che c’è tra la qualità della dieta che seguiamo e la nostra salute mentale. Si tratta di vantaggi (o svantaggi) che vanno al di là delle conseguenze sul nostro peso o altri aspetti che comunque possono influenzare il nostro umore. Per comprendere però quali alimenti consigliare alle persone, gli esperti hanno raccolto 41 studi già pubblicati e tra questi ne hanno trovato 4 specializzati proprio nella relazione tra dieta mediterranea e depressione. Sui 36.556 individui presi in considerazione, è emerso che la nostra dieta è in effetti in grado di ridurre del 33% il rischio di sviluppare la depressione, rispetto a coloro che invece seguono un altro regime alimentare.

Cibo infiammatorio. Il motivo di tale vantaggio è che gli alimenti della dieta mediterranea sono anti infiammatori, quindi fibre, vitamine, minerali e polifenoli che troviamo in frutta, verdura, legumi, pesce, olio d’oliva e noce, riescono effettivamente a ridurre il rischio di disturbi depressivi. Il motivo è che la nostra salute mentale spesso è influenzata dai batteri presenti nel nostro intestino, questi alimenti riescono a modularli promuovere quelli in grado di stimolare il buon umore.

Cibo infiammatorio. Al contrario, un’alimentazione ricca di grassi saturi, zucchero e cibo processato stimola l’infiammazione del nostro intestino che si traduce in un maggior rischio di depressione che può portare i pazienti a morte prematura.

http://scienze.fanpage.it/